Il Progetto

nell’ambito della Campagna di ICAN per l’universalizzazione del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN) adottato dalle Nazioni Unite il 17 luglio 2016 col voto favorevole di 122 paesi;

il Progetto “PACE FEMMINISTA IN AZIONE: Giustizia Climatica, Sicurezza e Salute” si propone di:

  •  promuovere una cultura politica e sociale che riaffermi la centralità di una rinnovata alleanza tra esseri umani e natura, come espresso dal pensiero eco-pacifista di molte scienziate, studiose e attiviste.
  • diffondere il pensiero eco-pacifista femminista perché le donne prendano il coraggio di contrastare ogni forma di violenza a partire da quella del militarismo nuclearizzato che minaccia la prosecuzione della vita sul pianeta.
  • attivare la partecipazione delle donne (attraverso i movimenti e le associazioni) e degli studenti (attraverso le scuole e i movimenti giovanili) quali agenti di cambiamento eco-pacifista, anche in vista della nostra partecipazione alla 2° Marcia Mondiale per la pace e la Nonviolenza ( 2 ottobre 2019- 8 marzo 2020)
  • coinvolgere artisti per la pace e l’ambiente